Hannah Arendt e il liberalismo: un contributo all’evoluzione dell’idea di libertà

Hannah Arendt e il liberalismo: un contributo all’evoluzione dell’idea di libertà, tesina per la Scuola di Liberalismo di Roma, premiata con borsa “Aldo Bozzi”.

Nel nostro Paese, il contributo di Hannah Arendt alla filosofia politica è poco frequentato da sempre. Sebbene sia stata disponibile in traduzione a partire dagli anni ’60, non è mai veramente entrata nel dibattito culturale italiano. Se questa mancanza trova valide ragioni nei ‘liberali dell’ultima ora’ che oggi si accalcano in uno spazio concettuale a loro pressoché ignoto, difficile ci sembra trovare valide motivazioni nello scarso interesse riscontrabile in chi da vari decenni si esercita intorno alle vaste tematiche del liberalismo. Un importante Convegno di studi sul pensiero di Hannah Arendt è stato organizzato a Napoli nel settembre 1985 dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici. Un saggio collettaneo pubblicato quest’anno a cura di Simona Forti che – a onor del vero – vede tra gli studiosi che vi hanno contribuito appena tre italiani sui dodici complessivi. Pochi, occasionali articoli pubblicati su riviste iper-specializzate. Divulgazione pressoché assente, quindi, anche tra gli “addetti ai lavori” della politica nel nostro Paese.

Leggi l’articolo (formato Pdf)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...