Lettera da Mineo (3)

di Leone Venticinque, per il Comitato Cittadino di Mineo “Calatino solidale per davvero”

2011.05.28 – Cara Genni, oggi era una bella giornata e con due ospiti del “Villaggio della Solidarietà” e il mio amico Ignazio abbiamo fatto una passeggiata fino a Caltagirone, dove è in corso una gradevole fiera del giardinaggio (là si può conoscere di persona il creatore del Museo Nazionale del Té di Raddusa). Abbiamo parlato molto, purtroppo il loro italiano è ancora quasi nullo alla faccia dei corsi di lingua che si dice vengano svolti al Villaggio; si doveva comunicare in inglese. Arrivati alla Villa Comunale ci siamo seduti al bar davanti al grande gazebo e i due hanno mangiato qualcosa, perché “a pranzo nella mensa del Villaggio il pesce distribuito puzzava, meglio non rischiare”.
Uno dei due ospiti ha fatto studi di economia prima di venire in Italia e, da mesi, riempie i vuoti delle giornate passate nel Villaggio a pensare quale attività lavorativa potrebbe svolgere qui; Mineo gli piace molto – di gran lunga più dei paesi circostanti perché gli abitanti sono meno ostili ai forestieri – e vorrebbe portare la sua famiglia, cioé una moglie e i tre figli.
A un certo punto gli ho detto: “Come avrai notato, la commissione incaricata di esaminare i vostri documenti per concedere o negare l’asilo politico è arrivata al Villaggio solo dopo lo sciopero che una parte di voi ha fatto bloccando la statale Catania-Gela. Questo dimostra che solo con la lotta si ottengono i diritti, e allora anche per il servizio di bus che metta in collegamento il Villaggio con Mineo è molto probabile che nulla vi verrà dato finché da parte vostra non farete pressione con altre dimostrazioni pubbliche”.
Qui di seguito la sua risposta, che offro alla tua interpretazione senza interferenze di miei commenti, anche perché mi ha lasciato abbastanza confuso: “Di sicuro con manifestazioni, blocchi stradali ecc. riusciremmo a avere il bus per Mineo, promesso già tante volte. Tuttavia sono convinto che è preferibile non avere questo servizio bus. Io sono contrario, preferisco farmi a piedi i molti chilometri due volte al giorno, anche sotto il sole o al buio della sera, magari sperando in un passaggio da qualche automobilista. Il motivo è che voglio bene a questo piccolo paese, ormai conosco molte persone qui e sono riuscito a farmi apprezzare per la mia correttezza e onestà. Gli ospiti del Villaggio sono molto numerosi, quasi quanto tutti gli abitanti di Mineo, e tra loro molti non sono educati né civili – te lo posso assicurare perché è lì che abito e molto spesso vedo scene allarmanti. Cosa succederebbe se con i bus potessero riversarsi tutti ogni mattina fin dentro Mineo? Sarebbe un disastro, problemi continui di ogni genere, monterebbero le proteste dei menenini e si romperebbe il fragile equilibrio che finora malgrado i numerosi disagi ci ha permesso di vivere in tranquillità. Piuttosto, se un collegamento con centri urbani è da realizzare, lo si crei tra il Villaggio e Caltagirone, o forse anche meglio con Catania, città più grandi che potrebbero assorbire con minori conseguenze questo impatto”.
Tu che ne pensi?

Annunci

2 pensieri su “Lettera da Mineo (3)

  1. Ma queste sono considerazioni personali.. Non si può comunque ignorare l’emarginazione che soffrono i rifugiati del centro..

  2. Quale costo avrebbe l’istituzione di un collegamento di andata la mattina e ritorno la sera dal Villaggio rispettivamente per Mineo, Caltagirone e Catania ?
    Sicuramente poco nei confronti di quanto contributo darebbe al processo di integrazione e alla crescita della solidarietà!
    Le considerazioni personali riportate nell’articolo sono di grande sensibilità e altrettanta meriterebbero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...