Le Pro Loco d’Italia per la cultura e lo sviluppo nazionale – giornata di formazione per la Sicilia Orientale (Santa Venerina 2014.11.23)

Le Pro Loco d’Italia per la cultura e lo sviluppo nazionale – giornata di formazione per la Sicilia Orientale (Santa Venerina 2014.11.23)

L’unione nazionale delle Pro Loco d’Italia è dal 2012 consulente riconosciuto dall’Unesco, cioè l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura. Si tratta di un ruolo senza dubbio autorevole, al quale deve necessariamente corrispondere una rete di operatori che siano al passo con i tempi e dotati delle competenze necessarie per portare avanti anche i progetti più impegnativi fino ai migliori risultati.
La sala convegni “Casa del vendemmiatore” nel paese etneo di Santa Venerina ha ospitato domenica 23 novembre il corso di formazione per dirigenti di associazioni “Pro Loco” della Sicilia Orientale. Gli oltre cento partecipanti hanno ricevuto aggiornamenti sugli aspetti normativi e organizzativi che portano a operare le singole associazioni locali con alti livelli di qualità, sia nel rapporto con i soci che nelle sinergie con le Amministrazioni comunali, dove se ne presentano le condizioni. Particolare attenzione è stata inoltre rivolta alle nuove opportunità costituite dagli strumenti informatici e dalla rete, per raggiungere un numero sempre maggiore di persone che potranno così essere coinvolte e partecipare agli obiettivi di incremento culturale con un’ampia varietà di iniziative. I social network sono il principale veicolo, vista la ormai consolidata capillarità di contatto verso la popolazione su tutto il territorio italiano. Prosegue rafforzato l’impegno delle associazioni Pro Loco, unite nella vocazione di rappresentare ciascuna il proprio territorio e di far conoscere le eccellenze locali, anche attraverso accordi di collaborazione con aziende artigiane del settore dei prodotti tipici, per i quali è stato di recente realizzato un marchio regionale che guarda al mercato globale: “Typical Sicily”. Vengono inoltre portate avanti con le agenzie di viaggi delle innovative formule di turismo più attento ai siti meno conosciuti dai flussi abituali, con la definizione in ogni dettaglio di pacchetti turistici inclusi nelle offerte degli operatori in Italia e all’Estero, a beneficio di molte realtà siciliane che hanno da offrire quei tanti piccoli e grandi tesori di storia e tradizioni che nel corso degli anni le associazioni Pro Loco hanno difeso e conservato.
Il patrimonio immateriale della memoria è stato oggetto di una campagna di raccolta di testimonianze viventi, che si possono vedere in un archivio audiovisivo accessibile dal portale Youtube con il nome “ProgettiUnpli”. Quasi mille documenti arrivati da ogni parte d’Italia, un numero che continua a crescere con la partecipazione attiva delle sedi Pro Loco.
Tutti i soci sono chiamati nei prossimi anni a contribuire per un forte rilancio delle risorse culturali di una Nazione come l’Italia. Anche su queste basi si può costruire un solido futuro per il Paese, con prospettive economiche e lavorative di alto livello, basate sulla dignità dei saperi antichi e nuovi, sull’intelligenza condivisa e soprattutto sulla voglia di fare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...