Mineo e Villa Santa Margherita, nei Bozzetti siciliani di Luigi Capuana

esterno-luigi-capuana-alla-vil-luigi-capuana-b

Uno scritto giovanile dimenticato, riemerge dagli archivi de “La Nazione”

Il 24 e 25 aprile 1867, sul quotidiano “La Nazione” di Firenze vengono pubblicati due articoli a firma di Luigi Capuana. In effetti si tratta di un unico testo, dal titolo Bozzetti siciliani. Per ragioni di spazio, era stato suddiviso in due puntate.
Capuana non ha ancora compiuto 28 anni. Dopo la formazione letteraria classica e un tentativo poco convinto nella giurisprudenza, già da tempo risiede a Firenze che è la Capitale provvisoria del Regno d’Italia. È il luogo più adatto per cercare la propria strada nel mondo della cultura. Inizia nel giornalismo, come critico teatrale e pubblica sul più importante quotidiano fiorentino un gran numero di recensioni.
L’attività di narratore che diventerà la vera carriera per Capuana si comincia a esprimere nel racconto “sperimentale” Il dottor Cymbalus, da alcuni considerato precoce esempio della moderna fantascienza. Rispetto alla produzione capuaniana di quel periodo, i Bozzetti siciliani sono un intermezzo, una pausa. Nei Bozzetti, Capuana ritorna con la memoria ai luoghi d’origine e propone ai lettori delle classi più progredite della nuova nazione italiana una descrizione precisa dei luoghi ove ha trascorso l’infanzia, con tutti i nomi caratteristici e i momenti vissuti in un contesto agricolo del Meridione ancora intatto, non sfiorato dalla modernità industriale. Continua a leggere

Annunci

Il Comitato per le Onoranze a Capuana nei documenti della Biblioteca Comunale di Mineo (1)

IMG_5862 ricolorato

Presso la Biblioteca Comunale di Mineo – Casa Museo Luigi Capuana, sono ben conservati e inventariati molti documenti storici del secolo scorso. Idealmente, si possono ricollegare ad altri materiali che in più ampie raccolte si trovano nel locale Archivio Storico – Ascm. Mettendoli insieme, se ne riesce ad avere una più completa intellegibilità, meglio potendo interpretare il loro contenuto. Continua a leggere